Le spiagge di Calaliberotto

Scritto da Super User. Pubblicato in Tourist Information

Le case delle vacanze in Villa Arancio distano circa 250m dalla spiaggia principale che si trova in fondo al viale che da Sos Alinos conduce a Cala Liberotto e quindi al mare, e che termina con uno slargo tondeggiante in cui spesso sono posteggiate auto. Questa spiaggia è caratterizzata dall’avere la battigia divisa in 2 parti da una formazione rocciosa caratteristica e sviluppata verso mare che crea quindi 2 calette, una più piccola e protetta ed una più grande che alle spalle ha il classico stagno retrodunale sardo ricco di fauna naturale (numerose specie di volatili e pesci); questa conformazione la rende una delle spiagge più belle della Sardegna.
Questo stagno è una nursey di pesci in quanto d’inverno a causa delle piogge la barriera naturale di sabbia verso mare viene abbattuta dalla corrente del fiume in piena, è l’occasione che i giovani pesci cresciuti nello stagno aspettano per andare in mare aperto. Allo stesso tempo le femmine dal mare entrano nello stagno per deporre le uova.
A primavera il mare con la sua forza e costanza vince la forza del fiume e deposita nuovamente la sabbia e blocca lo sbocco a mare per i pesci, l’acqua dolce filtrerà nel sottosuolo sabbioso ma gli avannotti resteranno all’interno dello stagno protetti dai numerosi predatori marini.
Per loro i pericoli tuttavia non sono del tutto scomparsi perché nel canneto trovano dimora molti uccelli ed alcune innocue bisce d’acqua (in Sardegna non esistono serpenti velenosi).
Per raggiungere queste 2 fantastiche e comode spiagge si devono percorrere a piedi una comoda strada o un sentiero stagionale (estivo) che attraversa il canneto, in ogni caso la distanza da percorrere è circa 250 metri.

Stampa